I despoti più famosi del mondo, parte 1

I despoti più famosi del mondo
di Borgna Brunner

I dieci migliori despoti

Il millennio Io

I primi dieci despoti di Infoplease degli ultimi mille anni condividono alcuni legami comuni. Ognuno aveva un debole per il sadismo. E ciascuno direbbe senza dubbio che l'omicidio e il caos che hanno avuto luogo sotto il suo governo erano necessari per la legge e l'ordine o per far funzionare i treni in orario. Ma che la loro scusa sia ideologica o pratica, la vera ragione era un prepotente egoismo a spese di tutto e di tutti gli altri.



Tamerlano (Est)

La vita di Tamerlano (c. 1336?1405) fu spesa per conquistare gli abitanti dell'Asia. Mongolo turco, il suo obiettivo era quello di rendere la sua capitale, Samarcanda, la più imponente dell'Asia. Eppure raramente restava a casa, preferendo conquistare e distruggere altre terre. Leggendario per la sua spietata ferocia e mancanza di pietà, Tamerlano massacrò intere popolazioni, compresi gli 80.000 residenti di Delhi? e rase al suolo intere città, lasciando dietro di sé solo macerie. E aveva un macabro senso dell'architettura: costruire torri con i teschi delle sue vittime.

radice quadrata di 50

Ivan il Terribile (Ivan IV)

Il 16 gennaio 1547, Ivan divenne il primo zar di Russia, governando fino al 1584. Il suo primo regno fu speso principalmente in battaglia nel tentativo di espandere la terra russa. La sua crudeltà tirannica si sviluppò solo più tardi nella vita, quando divenne sempre più paranoico e vendicativo? Gli storici sospettano l'instabilità mentale. Nel 1570, Ivan formò una truppa di guardie del corpo personali chiamata oprichnik , che rispose solo a lui e divenne il veicolo per massacrare i suoi presunti nemici per un periodo di sette anni (1565?1572). La nobiltà terriera era la nemesi particolare di Ivan, e lui ha scatenato la sua oprichnik su migliaia di loro. Era ugualmente colpevole di violenza domestica, uccidendo suo figlio ed erede, Ivan, in uno stato di rabbia, così come molte delle sue mogli - si crede che ne abbia avute sette.

l'auto più popolare di tutti i tempi

Maximillien Robespierre

Robespierre fu la mente del Regno del Terrore (1793?1794), il lato oscuro della Rivoluzione francese che pervertì i suoi alti ideali di democrazia con fanatismo e disumanità. Robespierre, leader del famigerato Comitato di Pubblica Sicurezza, trasformò la Francia in uno stato di polizia, mandando i 'nemici della nazione' alla ghigliottina senza il beneficio di un processo pubblico o di una rappresentanza legale. Circa 40.000 uomini e donne francesi furono giustiziati o morirono in prigione e altri 300.000 furono imprigionati. Solo la decapitazione di Robespierre pose fine al massacro.



Più famigerati despoti
.com/spot/topdespots1.html