Origini del fuso orario

Un orario dei treni transcontinentali è stato la madre dell'invenzione

Mappa del fuso orario mondiale

Mappa dei fusi orari del mondo? dimensione piena



Link correlati

  • Misurazione del tempo, fusi orari e linea della data internazionale
  • primo meridiano
  • Tempo medio di Greenwich
  • Tempo universale
  • Linea data internazionale
  • Longitudine latitudine
  • Ora legale

Prima dell'avvento delle ferrovie nel 1800, tutto il tempo era locale. Il mezzogiorno era semplicemente quando il sole era direttamente sopra la testa dovunque tu fossi, in quello che viene chiamato tempo solare. I cittadini di ogni città avrebbero regolato i loro orologi e orologi da tasca secondo l'orologio ufficiale della città o il cronometrista. Quando viaggiavano in un'altra città, cambiavano semplicemente l'orologio quando arrivavano.

Tempo di ingegneria

Tutto ciò è cambiato quando le ferrovie hanno iniziato a spostare rapidamente le persone su grandi distanze. Agli albori delle ferrovie, gli orari dei treni erano totalmente confusi perché si basavano sull'ora solare locale. Questo problema era particolarmente pronunciato negli Stati Uniti e in Canada, dove le ferrovie transcontinentali spostavano le persone per migliaia di chilometri in tempi relativamente brevi.

Chiaramente, non sorprende quindi che la persona considerata il padre del tempo standardizzato fosse un ingegnere ferroviario canadese. Nel 1878, Sir Sandford Fleming (1827-1915) sviluppò il sistema di fusi orari mondiali che usiamo ancora oggi. Propose che il mondo fosse diviso in 24 fusi orari, ciascuno distanziato di 15 (quindici gradi) di longitudine (come 24 sezioni di un'arancia). È arrivato a questa idea perché la Terra completa una rotazione ogni 24 ore e ci sono 360 di longitudine, quindi ogni ora la Terra ruota 1/24 di cerchio o 15.

Come per molte nuove idee, la sua soluzione non è stata immediatamente accolta. Le compagnie ferroviarie negli Stati Uniti iniziarono finalmente a utilizzare i fusi orari standard di Sir Fleming il 18 novembre 1883. Una conferenza internazionale sul primo meridiano si tenne a Washington, DC, nel 1884 per standardizzare l'ora in tutto il mondo e selezionare il primo meridiano, o il meridiano che è designato 0 da cui vengono misurate tutte le altre longitudini (spesso indicato come Greenwich Mean Time o GMT, perché il luogo scelto come Primo Meridiano era Greenwich, in Inghilterra). L'International Date Line , la linea immaginaria in cui i viaggiatori cambiano da una data all'altra, si trova a circa 180, esattamente a metà del mondo da Greenwich (comodamente tracciata attraverso l'Oceano Pacifico, quindi nessun paese è diviso in giorni separati).

Stabilire lo standard

Negli Stati Uniti, la maggior parte degli stati ha iniziato ad aderire ai fusi orari orientale, centrale, montano e del Pacifico nel 1895, ma l'uso dei fusi orari non è diventato obbligatorio fino a quando il Congresso ha approvato lo Standard Time Act del 1918. Oggi gli Stati Uniti e i suoi territori coprire nove fusi orari. Un tempo, l'Alaska era suddivisa in quattro degli otto fusi orari degli Stati Uniti, ma nel 1983 l'intero stato, ad eccezione delle Aleutine più occidentali, è stato unito nella sesta zona, l'ora standard dell'Alaska.

Più di recente, le modifiche al tempo standardizzato hanno cercato di tenere conto del fatto che la velocità di rotazione della Terra sta rallentando molto gradualmente. Nel 1964 è stata adottata una nuova scala temporale chiamata tempo universale coordinato (UTC), che occasionalmente richiede l'aggiunta di un secondo in più, il secondo intercalare, alla lunghezza dell'anno UTC.

Curiosità sul fuso orario

Mentre i fusi orari si basano su linee di longitudine, alcune linee sono disegnate per evitare aree popolate o per seguire i confini e alcuni paesi hanno aggiunto le proprie variazioni perché non vogliono essere divisi in più zone. In alcune regioni, l'ora rilevata non è uno dei 24 fusi orari standard perché lì sono in vigore differenze di mezz'ora o di un quarto d'ora. Le variazioni si verificano anche perché diversi paesi o regioni hanno adottato ora legale .

  • La Cina è il paese più grande con un solo fuso orario (dovrebbe estendersi su cinque). Sarebbe come se New York, Chicago, Denver e Los Angeles fossero tutte nello stesso fuso orario. L'India è il secondo paese più grande con solo uno.
  • La Russia aderisce ai suoi fusi orari standard, tranne per il fatto che l'intero paese ha l'ora legale permanente e quindi è un'ora avanti rispetto alle loro zone effettive.
  • L'Australia utilizza tre fusi orari; le zone orientale e occidentale rispettano l'orario loro assegnato, ma la zona centrale è mezz'ora avanti. In Medio Oriente e nell'Asia meridionale, diversi paesi utilizzano anche fusi orari di mezz'ora.
  • In Asia meridionale, se segui una linea retta verso ovest lungo la latitudine 27, ti sposterai avanti e indietro attraverso i fusi orari: dal Pakistan UTC +5 ore, dall'India +5:30, dal Nepal +5:45, dall'India (Sikkim) +5 :30, Cina +8, Bhutan +6, India (Arunachal Pradesh) +5:30, Myanmar +6:30.
  • La Russia ha il maggior numero di fusi orari (11), seguita dagli Stati Uniti con nove (sei per gli stati e tre per i territori) e dal Canada con sei.
  • Puoi effettivamente trovarti in tre fusi orari contemporaneamente, nel punto in cui si incontrano i confini di Norvegia/Finlandia, Norvegia/Russia e Russia/Finlandia.
.com/spot/timezones.html