Regole di ingaggio

La direttrice: William Friedkin
Scrittore: Stephen Gaghan
Immagini di primaria importanza; R; 123 minuti
Pubblicazione: 4/00
Lancio: Tommy Lee Jones, Samuel L. Jackson, Guy Pearce

Non sono rimasto impressionato da L'esorcista , non l'ho mai visto La connessione francese , e quindi il film più recente del regista William Friedkin è stato una delusione per me molto meno che per molti altri che avevano volato le loro speranze in alto come la bandiera americana in questo film. È un film per ragazzi e un film patriottico, che si apre con una sequenza di battaglia in Vietnam che prosegue in una sequenza di battaglia in Yemen, che inciampa lungo il percorso popolare verso il dramma giudiziario di destra.



Il dramma in questione ruota attorno al colonnello Childers (Samuel Jackson), accusato di un moderno massacro di My Lai nello Yemen. Childers sostiene che stava difendendo i suoi uomini e convince un vecchio compagno di guerra ubriaco (Tommy Lee Jones) a difenderlo in tribunale. Nonostante i nomi dei tendoni, Regole di ingaggio è del tutto evitabile, più per la sua trama incompiuta e i personaggi sottosviluppati che per il fatto che il punto cruciale del film ruota attorno all'opportunità o meno di uccidere 83 uomini, donne e bambini arabi, tutti ritratti con la solita stridula e fanatica estraneità. Guy Pearce (il poliziotto buono di L.A. Riservato ) mostra i suoi denti da attore in aula faccia a faccia con Jones, ma la vera grinta e la tensione necessaria sono fuori a pranzo.


.com/ipea/0/8/5/5/7/6/A0855762.html