Gli dei e le dee dell'Olimpo

Il Dei Consentes

Nella mitologia greca antica, dodici dei e dee governavano l'universo dalla cima del Monte Olimpo in Grecia. Le nostre principali fonti sugli dei includono la Teogonia di Esiodo e gli Inni omerici (anche se probabilmente non sono dell'Omero che scrisse l'Odissea).



Questi Olimpi erano saliti al potere dopo che il loro capo, Zeus, aveva rovesciato suo padre, Crono (o Crono), capo dei Titani. Tutti gli dei dell'Olimpo sono imparentati tra loro. I romani adottarono la maggior parte di questi dei e dee greci, ma con nuovi nomi. C'erano molte altre divinità nei pantheon romani e greci. Di seguito abbiamo incluso alcune delle divinità più importanti, oltre ai principali dell'Olimpo. Puoi trovare un elenco più completo delle divinità greco-romane qui.

Zeus (nome romano: Giove)

Il più potente di tutti, Zeus era il dio del cielo e il re dell'Olimpo. Il suo carattere influiva sul tempo e lanciava fulmini quando era infelice. Era sposato con Era ma aveva molti altri amanti. I suoi simboli includono la quercia e il fulmine.

Guarda anche: Il regno del tuono e del fulmine: l'Olimpo sotto Zeus .

Era (nome romano: Giunone)

Era era la dea del matrimonio e la regina dell'Olimpo. Era la moglie e la sorella di Zeus; molti miti raccontano di come abbia cercato vendetta quando Zeus l'ha tradita con i suoi amanti. I suoi simboli includono il pavone e la mucca.

Guarda anche: Un matrimonio celeste? Era e Zeus .

Quiz sugli dei dell'Olimpo

Pensi di avere quello che serve?

Mostra la tua conoscenza della mitologia con il nostro quiz sugli dei dell'Olimpo.

FAI IL QUIZ

Poseidone (nome romano: Nettuno)

Poseidone era il dio del mare. Era il dio più potente tranne suo fratello Zeus. Viveva in un bellissimo palazzo sotto il mare e causava terremoti quando era di collera. I suoi simboli includono il cavallo e il tridente (un forcone a tre punte).

Guarda anche: I fratelli di Zeus: Poseidone e Ade .

Ade (nome romano: Plutone)

Ade era il re dei morti. Viveva negli inferi, la terra pesantemente sorvegliata dove regnava sui morti. Era il fratello di Zeus e il marito di Persefone, la figlia di Demetra, che rapì.

Guarda anche: I fratelli di Zeus: Poseidone e Ade .

una mappa dell'Africa

Afrodite (nome romano: Venere)

Afrodite era la dea dell'amore e della bellezza e la protettrice dei marinai. Potrebbe essere stata la figlia di Zeus e del Titano Dione, o potrebbe essere sorta dal mare su una conchiglia. I suoi simboli includono l'albero di mirto e la colomba.

Guarda anche: Afrodite .

Artemide

Apollo

Apollo era il dio della musica e della guarigione. Era anche un arciere e cacciava con un arco d'argento. Apollo era figlio di Zeus e del Titano Leto, e gemello di Artemide. I suoi simboli includono l'albero di alloro, il corvo e il delfino.

Guarda anche: La notte dei cacciatori: Artemide e Apollo .

Ares (nome romano: Marte)

Ares era il dio della guerra. Era sia crudele che codardo. Ares era il figlio di Zeus e di Era, ma nessuno dei suoi genitori lo amava. I suoi simboli includono l'avvoltoio e il cane, e spesso portava una lancia insanguinata.

Guarda anche: Efesto e Ares .

Artemide (nome romano: Diana)

Artemide era la dea della caccia e la protettrice delle partorienti. Cacciava con frecce d'argento e amava tutti gli animali selvatici. Artemide era figlia di Zeus e Leto e gemella di Apollo. I suoi simboli includono il cipresso e il cervo.

Guarda anche: La notte dei cacciatori: Artemide e Apollo .

Atena (nome romano: Minerva)

Atena era la dea della saggezza. Era anche abile nell'arte della guerra e aiutò eroi come Ulisse ed Ercole. Atena scaturì completamente cresciuta dalla fronte di Zeus e divenne la sua figlia prediletta. I suoi simboli includono il gufo e l'ulivo.

Guarda anche: Prima in guerra, prima in pace: Atena .

Efesto (nome romano: Vulcano)

Efesto era il dio del fuoco e della fucina (una fornace in cui viene riscaldato il metallo). Sebbene realizzasse armature e armi per gli dei, amava la pace. Era figlio di Zeus e di Era e sposò Afrodite. I suoi simboli includono l'incudine e la fucina.

deriva dei continenti e tettonica a zolle

Guarda anche: Efesto e Ares .

Estia (nome romano: Vesta)

Estia era la dea del focolare (un camino al centro della casa). Era la più gentile degli dei e non ha un ruolo in molti miti. Estia era la sorella di Zeus e la più antica degli dei dell'Olimpo. Il fuoco è tra i suoi simboli.

Guarda anche: Casa e raccolto: le sorelle di Hera .

Ermete

Hermes (nome romano: Mercurio)

Hermes era il dio messaggero, un imbroglione e un amico dei ladri. Si dice che abbia inventato la boxe e la ginnastica. Era il figlio di Zeus e della costellazione Maia. Il più veloce di tutti, indossava sandali alati e un cappello alato e portava una bacchetta magica.

Guarda anche: Il piccolo mascalzone: Hermes .

?a volte includeva anche:

Demetra (nome romano: Cerere)

Demetra era la dea del raccolto. La parola? cereale? deriva dal suo nome romano. Era la sorella di Zeus. Sua figlia, Persefone, era costretta a vivere con Ade ogni inverno; in questo momento Demetra non lasciava crescere raccolti. I suoi simboli includono il grano.

Guarda anche: Casa e raccolto: le sorelle di Hera .

Dioniso (nome romano: Bacco)

Dioniso era il dio del vino, da lui inventato. Nell'antica Grecia Dioniso era onorato con feste primaverili incentrate sul teatro. Dioniso era figlio di Zeus e Semele, un mortale. I suoi simboli includono l'edera, il serpente e l'uva.

Guarda anche: Mangia, bevi e sii allegro: Dioniso .

paesi più grassi del mondo 2017

I piccoli dell'Olimpo

Questa non è una designazione ufficiale, ma è un pratico catchall. Questi sono i figli dei Dodici dell'Olimpo, o l'uno dall'altro, da divinità minori o da donne mortali.

Questi includono Pan (figlio di Ermes e di una ninfa), Asclepio (figlio di Apollo), Eolo (figlio di Poseidone), Ebe (figlia di Zeus e di Era) ed Eracle/Ercole (figlio di Zeus e una donna mortale). Fatto divertente, nella letteratura classica, il termine semidio era praticamente sconosciuto. Invece eroe e mezzo dio erano in gran parte intercambiabili. E, come nel caso di Eracle, un eroe poteva essere elevato a piena divinità.

I Titani

La mitologia greco-romana è piena di dei a parte il gruppo principale. I romani ne avevano centinaia. Ci sono divinità minori le Muse del monte Parnaso, che ispirano gli artisti.

I più importanti sono i Titani, che erano gli dei prima degli dei dell'Olimpo. I Titani sono i figli di Gaia, la terra, e di Urano, il cielo. Come gli dei dell'Olimpo, consistevano in dodici principali. Sono Oceano, Ceo, Crio, Crono, Giapeto e Iperione, Teia, Rea, Temi, Teti, Mnemosine e Febe.

Tutti i principali olimpionici sono figli e nipoti di Crono. Anche gli altri Titani avevano figli divini, inclusi i titani/dei Helios, Atlas, Anfitrite e Prometheus.

Molti dei Titani furono condannati alla punizione nel Tartaro, anche se alcuni sfuggirono a questo destino. Helios, ad esempio, mantiene un ruolo divino nel trascinare il sole attraverso il cielo, e Anfitrite è la moglie di Poseidone.

altri dei

Poi ci sono gli altri tipi di dei. Ci sono:

Divinità primordiali, che precedono i Titani. Questi includono Nyx, la personificazione della notte, e il Caos primordiale.

Ci sono le divinità ctonie che vivono sottoterra oltre il fiume Stige. Questi includono (a volte) Ade/Plutone ed Ecate, la dea della stregoneria.

E ci sono concetti personificati, come Nemesi (vendetta), Eros/Cupido (lussuria) e Nike (vittoria).

Mitologia greca e romana Mitologia: Dei, Dee, Muse, Mostri Eroi nella mitologia greca